comON a Première Vision 2020

Dopo aver sfilato lo scorso ottobre nella suggestiva cornice dell’ex Chiesa di San Francesco a Como, le creazioni dei giovani designer protagonisti di ETIC, XII edizione del progetto comON Creativity Sharing, volano a Parigi per il tradizionale appuntamento con Première Vision, nel centro fieristico Paris Nord Villepinte. Dall’11 al 13 febbraio 2020, in un allestimento realizzato presso l’Espace comON – Hall 5 dall’artista Mimmo Totaro, fondatore di Miniartextil Como con Nazzarena Bortolaso, brillano gli outfit degli studenti di fashion e textile design che hanno partecipato al progetto ideato da Confindustria Como per valorizzare i giovani talenti del design avvicinando il mondo della scuola a quello dell’impresa.

Per questa dodicesima edizione, gli studenti si sono concentrati sulla tracciabilità e la trasparenza della filiera, approfondendo in particolare l’importanza di fornire informazioni chiare ed esaustive circa la provenienza e la nascita di un prodotto, dando a ogni creazione la sua European Textile Identity Card (ETIC). “L’impegno e l’energia dimostrati dai ragazzi si riflettono chiaramente nei capi e negli accessori esposti, apprezzati dal team di selezionatori di Première Vision proprio per la qualità e la precisione riscontrate nei dettagli e nelle lavorazioni. È la conferma di come sia strategico e assolutamente fondamentale per l’industria tessile guardare al domani” ha affermato Federico Colombo, project leader di comON e ceo di PENN Italia. 

Con ETIC si rinnova quindi il fortunato connubio tra moda, impresa, alta formazione e arte contemporanea che aveva catturato l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori già durante la scorsa edizione di comON, grazie all’installazione Mannequin ideata per la mostra The New Eco: Trace It e ricostruita per l’occasione tra gli stand della fiera parigina. Questa volta Mimmo Totaro proporrà DIAFRAMMA, opera creata nel 2019 ed esposta lo scorso autunno al MACRO Roma, nell’ambito dei progetti del Macro Asilo che prevedevano la presenza nel Museo capitolino di opere di artisti ogni giorno dell’anno differenti. Diaframma è la perfetta sintesi dell’attuale visione artistica di Totaro: insieme dialogano infatti il ferro e il cotone, materiali da sempre amati dal designer comasco. Quasi un separé, a volere mostrare delicatamente i lavori dei ragazzi e a fare da sfondo al più importante appuntamento fieristico al mondo dedicato al tessile. Ancora una volta, insieme, industria tessile e fiber art suggellano un’unione naturale e di assoluto interesse.

Le scuole e le università che partecipano a Première Vision sono: Centro Studi Casnati; Enaip Lombardia Sede di Cantù; ISIS di Setificio Paolo Carcano; Accademia del Lusso; IED e Accademia di Belle Arti "Aldo Galli"; ISGMD Fashion Institute Lecco; Istituto Marangoni Milano; NABA, Nuova Accademia di Belle Arti.